campagna elettorale

Siamo in campagna elettorale e, si sa, ognuno cerca di tirare acqua al proprio mulino, si sprecano, così inaugurazioni, prese di posizione ed anche quella di cui parlo sotto che sembra davvero una boutade di chiaro stampo propagandistico.

Il Sindaco di Rovereto, dicevo, ne ha inventata un’altra delle sue ed il progetto di integrazione dei profughi ha preso corpo: tre volte in settimana e su base volontaria i profughi contribuiranno alla pulizia ( ed in futuro anche alla piccola manutenzione ) del territorio.

Anzi, stando a quanto apparso su L’Adige sabato 6 u.s. Miorandi avrebbe riservato una ramazza pure per Salvini che, notoriamente, con gli immigrati clandestini ( perché tali sono e rimangono ) non ha davvero un buon feeling. Lega Nord e Fratelli d’Italia hanno oggi preso posizione sempre su l’Adige ( domenica 7 marzo per chi legge ) ma è bene che anche chi fa parte del popolo possa dire la sua.

Ora, va bene tutto ma si rende conto l’esimio ( sempre Miorandi ) che così facendo favorisce in modo palese ed incomprensibile il controllo de territorio da parte di un manipolo di soggetti dei quali non sappiamo davvero nulla? Si rende conto, sempre lui, che imbastire una vicenda del genere crea, comunque, un presupposto attraverso il quale tra non molto questi soggetti accamperanno dei diritti in virtù di questo servizio (o presunto tale ) reso alla comunità roveretana ? Che succederà ? Domani o forse il mese o l’anno prossimo questi, riconosciuti profughi, pretenderanno di ricevere un impiego pubblico, magari togliendolo ad uno della nostra comunità?

Spero proprio che Rovereto sappia dare, nella solitudine della cabina elettorale, un giudizio severo su quest’uomo che, in combutta con l’assessore provinciale Borgonovo Re, sta malamente manipolando il tessuto sociale cittadino.

Rovereto, almeno per quanto mi riguarda, non ringrazierà davvero questo personaggio che non ha saputo, o voluto difendere i suoi cittadini ne’ da una massiccia, ingombrante e non richiesta presenza di clandestini sul nostro territorio ne, tantomeno, da un’ingerenza pesante dell’assessore provinciale che nella nostra città ha sempre condotto il gioco come meglio le è piaciuto trovando un sindaco pavido ed in ogni occasione pronto al classico inchino a 90°.

promuovere salute e 3 omega 3

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *